Project Description

Laghi di acqua salmastra, ripidissime pareti a strapiombo, dune sabbiose che ospitano meravigliose peculiarità vegetali e faunistiche, una spiaggia da sogno. Questo e molto altro vi aspetta alla “riserva naturale laghetti di Marinello”, un luogo incantevole situato al centro del Golfo di Patti e Milazzo, lungo il litorale tirrenico della Sicilia nord orientale.

Un sottile equilibrio centenario tra correnti marine e mareggiate, che modificano – a volte anche drasticamente – la linea di spiaggia, distruggendo, creando o modificando le strutture caratteristiche presenti in laguna. Proprio per questo, il numero e la forma dei laghetti presenti cambiano costantemente con il tempo. In questo periodo ci sono quattro laghetti: Marinello, Verde, Mergolo della Tonnara e Porto Vecchio.

Proprio per la loro rapida e continua evoluzione fisica, i laghetti salmastri e il banco sabbioso costituiscono un ambiente naturale di grande interesse scientifico e sono oggi l’unico esempio di lagune costiere esistenti lungo il margine tirrenico dell’isola. “I laghetti di Marinello” per la loro particolare conformazione offrono riparo ad alcune specie di uccelli ormai stanziali e sono un’area di sosta ideale per moltissimi uccelli migratori.

Se volete trascorrere una rilassante giornata di mare su una spiaggia silenziosa e, al contempo, godere della meraviglia di una riserva naturale, questo è il posto che fa per voi!

Se, poi, siete anche amanti del trekking, la riserva diventa magicamente un itinerario per tutte le stagioni: un percorso della durata di circa due ore, per nulla impegnativo, vi accompagnerà alla scoperta di paesaggi mozzafiato!

Il nostro consiglio è di scoprire la riserva in entrambe le sue vesti, raccomandandovi di rispettare la natura e salvaguardare il delicato equilibrio del sistema lagunare.