Project Description

Il borgo di Cefalù è uno dei più belli dell’intera Sicilia. Luogo di grande interesse artistico, culturale e storico, è un crogiuolo di culture: ha origini antichissime risalenti al periodo preistorico, deve il suo attuale nome ai Greci e l’impianto del suo centro storico alle successive dominazioni romane, bizantine, arabe e normanne.

Caratterizzato da strade strette pavimentate con i ciottoli della spiaggia e il calcare della rocca Cefalù, rappresenta il classico borgo marinaro siciliano dove si intrecciano le bellezze paesaggistiche e naturali con alcune tradizioni più antiche. Dal punto di vista architettonico sono numerosi i palazzi, le chiese, i monasteri e le cappelle che abbelliscono la città: la più suggestiva è senza dubbio la Cattedrale-fortezza costruita da Ruggero II nel 1131, che campeggia imponente nella piazza principale.

Considerata la “porta delle Madonie”, Cefalù è famosissima per via della sua ampia spiaggia dorata raggiungibile in pochissimi minuti dal centro città, che riserva uno scenario eccezionale: la vista della rocca, del duomo, del vecchio porto. Il fondale cristallino e, al contempo, la comodità nel raggiungere i numerosi stabilimenti rendono la spiaggia adatta anche alle famiglie con bambini.

Molto più di un borgo sul mare

Non mancano le tradizioni che, come spesso accade in Sicilia, rivestono per gli abitanti del luogo un significato importantissimo: è il caso della così la festa del patrono SS Salvatore.

Il giorno più importante della festa è il 6 Agosto. La mattina è scandita dalle celebrazioni, mentre nel pomeriggio si svolge il caratteristico gioco della ‘Ntinna a mari. La ’ntinna è un palo, cosparso di grasso animale e sapone, posto in orizzontale sul mare. All’estremità del palo è posta la bandiera del Santissimo Salvatore e lo scopo del gioco è arrivare a prenderla. Alla ’ntinna è legata una corda che viene magistralmente manovrata da alcuni addetti per rendere più difficile il gioco.

I concorrenti sono sempre molti, e i risvolti comici numerosissimi! Oltre alle numerose cadute in mare, infatti, non mancano i travestimenti più strani che regalano un tocco di goliardia all’esperienza!

Leggi anche Il Parco delle Madonie – una montagna di tesori e scopri tutte le meraviglie che si nascondono al suo interno!